Se questo è effimero

Abbiamo immaginato il ‘viaggio’

di una scultura di ghiaccio di Pampeago 

che si scioglie e fluisce nel ruscello.

Quindi, raggiunge il mare

 e torna a riaffacciarsi in Val di Fiemme,

sotto forma di nuvola,

con le stesse sembianze della scultura.

Ecco cinque immagini inspirate a un pensiero

di Arnoldo Mosca Mondadori,

un grande amico di Alda Merini

 

“… le sculture verranno abbracciate dalla natura e scompariranno.

Lentamente scenderanno con i fiumi nei mari:

le parole di Alda, il ghiaccio di Marco, insieme, in altri silenzi”.

Arnoldo Mosca Mondadori

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Viaggio” di un’opera d’arte di ghiaccio della mostra “Nel cerchio di un pensiero” (dicembre 2011)  che Marco Nones ha dedicato alla poetessa Alda Merini nella galleria RespirArt.

Più penso alla land art e più mi sembra un’espressione tutt’altro che effimera.

Niente è più solido e persistente  della continua metamorfosi.

Beatrice Calamari


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...