Il Teatro del Latemar, un’installazione artistica per RespirArt

Una sequenza di legni di larice, sovrapposti uno sull’altro, ripropongono il profilo del massiccio dolomitico del Latemar ed, esattamente, la scalata che da passo Feudo porta alla Torre di Pisa. Due settimane fa abbiamo ultimato i lavori. E ora è là a tingersi di grigio sotto il sole settembrino. L’installazione artistica si trova davanti Baita Caserina, all’imbocco della galleria d’arte a cielo aperto RespirArt.

Solo avvicinandosi si scopre che è un teatro. Avrei preferito realizzarlo mentre i miei amici Mauro Lampo Olivotto, Thorsten Schutt e Alessandro Gilmozzi lasciavano i loro gesti artistici lungo il sentiero RespirArt, ma ho dovuto attendere il via.

L’installazione è alta 4,5 metri e lunga 12. Avevo braccia forti al mio fianco, quello del team Itap Pampeago formato da Vinicio Vanzetta, Giorgio Zeni, Ivan Canal, Mauro Deflorian, Michele Ventura e Roberto Bortolotti. condividere la preparazione con questa squadra di uomini è stata un’esperienza impagabile. Al mio fianco c’era anche Dario Zorzi, mio inseparabile collaboratore.

Il palco accarezza i rododendri e i mirtilli. Sul lato sinistro c’è un grande formicaio. Per non disturbarlo, ho arrotondato il palcoscenico. Questa comunità di formiche sarà sempre in prima fila…

Le sedute sono 63 cubi di larice ditribuite fra i cespugli. Ma il pubblico potrà sistemarsi lungo tutto il pendio. Una seduta è dipinta di nero. Lei è la scatola nera di questo teatro. A lei ho affidato il compito di memorizzare la bellezza creata dagli artisti che via via si esibiranno su questo palcoscenico.

Il violoncellista di Predazzo Ivo Brigadoi ha testato per primo l’acustica del teatro. Mi ha fatto piacere che abbia apprezzato il riverbero acustico. Ma ancor di più una sua frase: “Mi dà una sensazione proprio bella suonare qui”.

Questo teatro che celebra la bellezza delle Dolomiti ha richiesto un anno fra progettazione, modellini, disegni e sopralluoghi. Ora, guardandolo, ho la sensazione che sia lì da sempre…

Grazie a tutti e a Eugenio Del Pero che ha realizzato queste magnifiche immagini.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA


2 thoughts on “Il Teatro del Latemar, un’installazione artistica per RespirArt

  1. “Il Teatro del Latemar, uninstallazione artistica per RespirArt
    Marco Nones” was indeed a very good blog, . I hope you keep publishing and I’ll keep on viewing! Many thanks ,Karen

  2. This is really the 3rd article, of your blog I checked out.
    Yet I personally enjoy this 1, Solar blinds “Il Teatro del Latemar, uninstallazione artistica per RespirArt |
    Marco Nones” the best. All the best ,Luz

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...