Mi stanno studiando…

Un caro saluto agli studenti dell’Università d’Arte e Letteratura di Nizza e della Libera Accademia di Belle Arti di Torbole che stanno studiando la mia produzione artistica. Ringrazio i docenti Marie Claire FontaineRenzo Saffi per avermi inserito nei piani di studio. Un grazie anche a Italia Nostra per l’invito al ciclo di incontri Lavorare con la Natura che si terrà all’Urban Center di Milano.

Il pensiero che qualche giovane e brillante mente analizzi il mio operare… mi imbarazza e insieme mi incuriosisce, perché affronta una missione a me impossibile. Immaginate perché?

Un artista non sa, veramente, quello che fa. Una forza misteriosa lo spinge a dare forma a una creazione. Chi la osserva è libero di avvertire un collegamento con una storia, un’emozione, insomma, una memoria. Un’opera d’arte non ha un solo significato. Ha significati infiniti. L’artista non può conoscerli tutti. Lui è partito da un gesto. Da uno scatto improvviso. Da un sussulto. Se si fermasse a chiedersi “perché”, la matita si arresterebbe sul foglio.

E poi, un artista, nella maggior parte dei casi, non sa comunicare quello che fa. È l’arte la sua forma di comunicazione, non la parola. Per me raccontare ciò che creo non è facile. Posso solo spiegare da dove è nata l’ispirazione. Questo sì.

Quando incontro gli studenti provo a comunicare proprio il miracolo dell’ispirazione, la sfida, il sogno. Li invito a intrepretare senza filtri. A lasciare fluire i pensieri che sorgono in loro quando osservano un’opera. Poi, in un secondo tempo, potranno scoprire di più attraverso l’epoca storica e artistica e analizzando il percorso dell’artista (descritto da chi, a sua volta, ha avvertito l’ombra di un significato!).

GRAZIE MARIE CLAIRE FONTAINE

L’Università di Nizza d’Arte e Letteratura Sophia Antipolis ha inserito nel programma di studi un esame sulla mia opera Ice Skyline 2013, creata in occasione dei Campionati del Mondo di Sci Nordico Fiemme 2013, grazie all’interesse della professoressa Marie Claire Fontaine che ho avuto l’onore di conoscere. La docente segue da anni le mie esposizioni ed è stata particolarmente attratta dal rapporto di alcune mie opere con la letteratura, a partire dalla mostra di dischi di ghiaccio che ho dedicato alla poetessa Alda Merini nel 2012 a Pampeago.

GRAZIE RENZO SAFFI

Gli studenti dei dipartimenti di Design e Graphic Design Multimedia della Libera Accademia di Belle Arti di Torbole sul Garda, sede distaccata dell’Accademia di Brescia, affrontano, tra i vari argomenti lo studio, alcune mie installazioni d’arte.

Durante il corso di Storia dell’Arte Contemporanea, oltre all’analisi delle principali correnti artistiche che intercorrono nel periodo compreso tra il secondo dopoguerra fino a nostri giorni, è previsto un inserto monografico, curato dal professor Renzo Saffi, docente del corso, riservato esclusivamente allo studio e all’approfondimento delle mie opere.

GRAZIE LUISA TOESCHI E ELENA GRANATA

Ringrazio Luisa Toeschi, presidente di Italia Nostra Milano Nord Boscoincittà, e Elena Granata, docente del Politecnico e consigliere di Italia Nostra Milano Nord, per avermi invitato al ciclo di incontri, dedicato soprattutto ai giovani, sul tema ”Lavorare con la natura”. Martedì 1 marzo 2016, alle 18.00, nella sede di Urban Center Milano, in Galleria Vittorio Emanuele 11/12, incontrerò gli studenti e i cittadini raccontando la mia esperienza artistica ispirata alla natura e la nascita del Parco d’Arte RespirArt, in Val di Fiemme, fra le Dolomiti del Trentino, curato da me e Beatrice Calamari.

La collaborazione con Italia Nostra è iniziata con la realizzazione della mia opera “Svuotato” nel Bosco in Città di Milano, che ha meritato il Premio d’Arte Expo 2015, Fondazione Triulza e Arte in Cascina.

apple forbidden fruit 2 by marco nones pp

“LAVORARE CON LA NATURA: IDEE PER AFFRONTARE, INVENTARE O CAMBIARE IL LAVORO”

a cura di Elena Granata

La natura non è solo qualcosa di misterioso e poetico da contemplare e che sta fuori dalla nostra vita. Non è quel francobollo di piante cui concediamo tempo la sera sul nostro terrazzo, né un rifugio dove riparare nel fine settimana lontano dalle fatiche della città. Natura è l’aria che respiriamo, il cibo di cui nutriamo, la fonte della nostra salute, la cornice delle nostre vite. E sempre di più la fonte di nuove occasioni di lavoro. Sono moltissime le attività dell’uomo che tornano a legarsi con la natura, attività di cura e di assistenza, attività agricole e legate all’arte dei giardini, modi diversi di pensare l’architettura, la produzione e il recupero di oggetti, pratiche artistiche che nella natura trovano ispirazione e compimento. Con la natura si può lavorare, eccome.

Se proviamo a visualizzare alcuni dei lavori del futuro non possiamo che immaginarli legati a sentimenti di cura verso la natura e l’ambiente.

Ecco tutti gli incontri all’Urban Center di Milano

MARTEDÌ 26 GENNAIO 2016, ORE 18.00

Saluto dell’Assessore all’Urbanistica e all’Agricoltura di Milano Alessandro Balducci

Introduzione al corso: Elena Granata, Docente Politecnico e Consigliere Italia Nostra Mi Nord

“Giardiniere: con o senza il pollice verde”

Manuel Bellarosa e Corrado Caironi

“Ecologo marino: inventariare le piante sotto i mari”

Simone Branchini

“Illustratore botanico: dai codici miniati all’era digitale”

Silvia Molinari

MARTEDÌ 9 FEBBRAIO 2016, ORE 18.00

Introduce e modera: Filippo Pizzoni, Architetto del paesaggio e Consigliere Italia Nostra Mi Nord

“Progettista dei giardini: quando l’architettura nasce dal verde”

Elena Stevanato

“Biologo: medicina dalla natura”

Emanuela Pedrazzini

Ortoterapista: dalla natura un aiuto alla difficoltà della vita

Tree Climber: da un gioco di ragazzi, una professione

MARTEDÌ 1 MARZO, ORE 18.00

Introduce e modera: Luisa Toeschi, Presidente Italia Nostra Mi Nord

“Land Artist: l’ispirazione dentro la natura”

Marco Nones

“Raccoglitore di semi: per salvare la memoria della Terra”

Valerio Gallerati

“Esperto in cosmesi naturale: salute e bellezza insieme”

Gloria Gruppo

“Agricoltore biodinamico: quando ritorna il canto delle rane”

Aldo Parravicini Crespi

*Dibattito finale con i professionisti della Natura e il pubblico.

Inaugurazione Nones Bosco in Città Milano 2015
Installazione d’arte SVUOTATO di Marco Nones – PREMIO EXPO 2015 Bosco in Città  Milano 2015, con Italia Nostra, Fondazione Triulza, Arte in Cascina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...