La Terra Trema, mostra alla Galleria Zanuso di Milano

Mostra d’arte di ALESSANDRA BRUNOMARCO NONES

LA TERRA TREMA

L’organizzazione spontanea delle forme e della luce nell’atmosfera terrestre

Dal 4 al 19 maggio 2016

Inaugurazione: mercoledì 4 maggio, ore 18.00-21.00

La mostra è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 19.00

(su appuntamento sabato e domenica, cell. 335 6379291).

Galleria Francesco Zanuso

corso di Porta Vigentina 26 – Milano

La Terra trema quando un mistero affiora alla superficie.

Alessandra Bruno e Marco Nones, da un anno in simbiosi artistica, indagano la verità attraverso forme elementari che rivelano complessità stupefacenti.

Lei torinese, residente fra i palazzi liberty e i grattacieli lucenti di Milano, lui svizzero, residente in Val di Fiemme fra le maestose Dolomiti del Trentino. Attraverso diverse sperimentazioni i due artisti giungono alla stessa conclusione: l’organizzazione spontanea della materia invita l’uomo ad affidarsi ai gesti naturali che sorgono da profondità inconsce, quasi a voler completare un disegno.

Da una parte l’acquerellista torinese dipinge sezioni botaniche, rivelando l’organizzazione armonica di squisite galassie, ma anche l’eco sottotraccia di più espanse strutture vitali. Dall’altra l’artista trentino “scolpisce il vuoto” intorno a rami, radici e cortecce per celebrare l’intelligenza di movimenti e ispessimenti che hanno accompagnato la loro estenuante ricerca di luce.

Alessandra Bruno presenta anche tre arazzi tessuti nelle Fiandre e altri temi di studio con l’acquerello come il “Vetro di Scavo”, fragilissimo superstite, testimone delicato, contenitore trasparente della luce-colore nel tempo, e il “Paesaggio Sonoro”, dove lo studio naturalistico di una partitura musicale restituisce emozione sonora con il colore.

Marco Nones, oltre ai totem intitolati “Natura Sottovuoto”, espone anche tre opere intitolate “C’era” e dedicate a uno dei più affascinati esempi di design spontaneo, quello delle celle esagonali scolpite dalle api. Ecco tre favi incastonati su tavole di abete armonico delle foreste dei violini della Val di Fiemme, dipinte con cera e pigmento naturale. I quadri mutano il colore in base alla temperatura. Quando è caldo sono lucenti, mentre al primo freddo si velano di bianco proprio come le vette dolomitiche.

In mostra anche i modellini delle sue opere di land art che testimoniano una relazione profonda con la sacralità della vita. Nel mettere insieme materiali, organizzando le superfici delle sculture, l’artista un rito di ringraziamento e omaggio alla sapienza della Terra.

Alessandra Bruno tiene corsi di acquerello e colore parallelamente alla ricerca artistica. Collabora con lo Ied, Istituto europeo di design. 

Marco Nones ha esposto in prestigiose location in Italia e in Europa. Nel 2011 ha creato, con Beatrice Calamari, RespirArt, uno dei parchi d’arte più alti al mondo, a Pampeago fra le Dolomiti del Trentino. 

Beatrice Calamari, curatrice 

Natura sottovuoto di Marco Nones p
Marco Nones
Natura Sottovuoto di Marco Nones MOSTRA p
Marco Nones
Alessandra Bruno sezioni botaniche p
Alessandra Bruno
Sezioni botaniche di Alessandra Bruno mostra
Alessandra Bruno
C'era di Marco Nones favo su tavola di abete di risonanza della val di Fiemme p
Marco Nones
favo su tavola armonica di Marco Nones
Marco Nones
Marco Nones NATURA SOTTOVUOTO totem
Marco Nones
Natura Sottovuoto di Marco Nones TOTEM p
Marco Nones
Alessandra Bruno 2
Alessandra Bruno
Land art RADICATI LIBERI di Marco Nones
Marco Nones LAND ART

 

Alessandra Bruno 1
Alessandra Bruno

 

Alessandra Bruno acquerelli
Alessandra Bruno

Certi artisti, quando si incontrano, generano curiose orogenesi e grandi quesiti. E se anche il nostro corpo rivelasse un disegno? Quale linea, quale forma mostra le nostre strategie di sopravvivenza?

Favo su tavola armonica di Fiemme by Marco Nonesr
“C’era” di Marco Nones (favo su tavola armonica della Val di Fiemme)
Natura Sottovuoto di Marco Nones
Natura Sottovuoto di Marco Nones
Acquerelli di Alessandra Bruno
Alessandra Bruno

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...